Se vi state chiedendo se ci sono metodi o strategie per rendere meno duro questo percorso, la risposta, fondamentalmente, è no. In un modo o nell’altro ogni circostanza ha i suoi pro ed i suoi contro. Forniamo alcuni esempi per chiarire quanto detto.

  • Caso 1: Azienda neonata (start-up) che produce prodotti di nicchia ed innovativi. Scarsissima concorrenza.
    E’ una situazione ideale nel medio-lungo termine. Nel breve è impensabile raggiungere risultati eccellenti, se non spinti da una massiccia campagna promozionale, anche al di fuori della rete (tv, radio, giornali, riviste ecc…)
    Contro: Non ci sono trucchi, non ci sono scorciatoie. Il brand va costruito da zero. Dunque, tempi lunghi e costi non irrisori.
    Pro: una volta conquistata una posizione autorevole, la concorrenza farà una fatica tremenda per scalfire il vostro status.
  • Caso 2: Azienda rivenditrice di prodotti più o meno comuni, già avviata e autorevole a livello locale che si affaccia per la prima volta sul web. Concorrenza Media.
    Se le strategie di analisi e pricing sono adeguate, è possibile, nel breve termine, sfruttare i marketplace più famosi (eBay, Amazon, google shopping) per la vendita di prodotti più comuni/famosi ed iniziare una attività di brand awareness affiancata alla vendita online sul proprio eCommerce. Nel medio-lungo termine è possibile sfruttare la brand awareness sul proprio eCommerce e, allo stesso tempo, i contatti generati nelle attività di breve termine per far si che le vendite vengano generate maggiormente tramite il proprio canale ed in modo minore attraverso i marketplace.
    Contro: la conquista dell’Autorevolezza richiede tempo e denaro, soprattutto se il livello di competitività aumenta nel corso del tempo. I marketplace rallentano il processo di indipendenza e costruzione della propria Autorevolezza ed, allo stesso tempo, non essendo gratuito il loro uso, sono a tutti gli effetti parte delle voci di spesa.
    Pro: talvolta, in questi casi, è sufficiente una buona strategia di pricing ed una adeguata promozione per raggiungere buoni risultati anche nel brevissimo termine.
  • Caso 3: Azienda produttrice di prodotti famosi, affermata a livello locale ed internazionale con un brand già riconoscibile per via di pregresse pubblicità sui principali mass media. Concorrenza Medio-Alta.
    In questi casi è sufficiente coordinare le attività di marketing offline con quelle online, facendo grande attenzione alla realizzazione di una piattaforma eCommerce che sia altamente scalabile in termini architetturali e di risorse umane, logistiche ed amministrative.
    Pro: non è necessario costruire il brand partendo da zero, è sufficiente “espanderlo” in modo naturale sul web. I prodotti, essendo già conosciuti, possono avvalersi di pubblicità mirate e segmentate che, dunque, potrebbero avere un minor impatto economico. Una adeguata strategia di content marketing è fortemente consigliata.
    Contro: non ci sono tempi di adattamento. L’eCommerce, una volta lanciato, sarà subito soggetto a carichi pesanti ed ordini in massa. Le risorse umane di tutti i reparti (amministrazione, customer service, logistica, finanza ecc…) saranno soggette, sin dall’inizio, a carichi di lavoro elevatissimi. Una perfetta strategia organizzativa, pensata con largo anticipo rispetto alla data di lancio, è di fondamentale importanza per evitare enormi criticità post-lancio, le quali potrebbe impattare drammaticamente sull’immagine (autorevolezza) del brand per molti mesi a venire.

In ognuno dei 3 casi è ben delineato lo sforzo da compiere sottoforma di “tempo” e/o “risorse finanziarie”, talvolta equamente distribuite, talvolta meno.

Sul Web, come nella realtà, non ci sono scorciatoie: fare soldi facilmente è davvero raro, soprattutto ora, in cui è davvero difficile trovare “vulnus” che favorisca l’acquisizione di posizioni dominanti in modo facile ed immediato.

Che siano le pubblicità, le risorse umane, i prodotti o gli intermediari, ci sarà sempre un fattore che necessiterà di tempo e/o di denaro per far si che il sistema arrivi a regime. Una volta che questo sarà avvenuto avrete a disposizione un’arma dal potenziale devastante.